lunedì 6 gennaio 2014

Che lo spettacolo abbia inizio


Il numero del clown gira tutto intorno alla pista.
Innumerevoli varianti portano inevitabilmente a ripercorrere gli stessi passi che, nonostante tutto, rendono lo spettacolo imprevedibile, sorprendente.
E' questo il numero che tutti aspettano e quando il clown entra in scena, le risa riempiono l'aria.
A spettacolo finito però, il numero del clown ci lascia addosso quel sorriso amaro di chi ha saputo riconoscere, dentro un percorso tutt'altro che casuale, il pagliaccio che alberga in ognuno di noi.

Ho riconosciuto nel clown che è in me la mia parte più vera, gli ho cambiato “vestito” e ora lo faccio cantare, ballare, recitare.
Lo faccio inciampare, cadere, rialzare.
Insomma, gli lascio fare quello in cui è più bravo... esser se stesso.

33 commenti:

  1. a me il costume da clown non è mai piaciuto :-(

    RispondiElimina
  2. ...e arrivaron correndo i pagliacci.
    Vinicio Capossela

    RispondiElimina
  3. Il clown, gli puoi cambiare vestito ..ma sotto sempre quello è :-(
    Un bacione Sarah

    RispondiElimina
  4. Ma tu guarda. ..... le voci girano veloci.
    È passato il furgoncino e il megafono posto sul tettino annunciava. ...
    "È arrivato il circo.... accorrete tutti, grandi e piccini. ... leoni, elefanti, trapezzisti, giocolieri....... e divertentissimi clown... accorrete tutti !!!!"
    E che lo spettacolo abbia inizio.

    P.S.
    ......gli spettatori sono accorsi ;)

    RispondiElimina
  5. Bentornata Sarah ... anzi, clown :)

    RispondiElimina
  6. Ma hai il captcha ... e non te ne sei accorta?

    RispondiElimina
  7. @Gio: Ciao caro Gio :)*
    @Charlie: Fa parte del numero del clown Charlie, il non piacere universalmente dico. L'importante è che non passi inosservato, che scaturisca emozioni insomma :)
    p.s. Stefano? Ettore? Già mi sono persa...
    @Baol: Si è un pò travisato il senso del mio blog, ma ci sta (nonostante non adori Vinicio...) ;)
    @EnJoy: Il senso è proprio quello, come cambiare nick, non sei, alla fine, sempre tu? Un bacio cara, ben ritrovata :)
    @Boh: Ehm, ora mi duole dirtelo, ma hai sbagliato circo: il mio non ha animali, a parte quella bestia che è l'uomo ;) Ben arrivato Boh! Si accomodi, scoprirà che bello che è il circo fatto dagli umani (che sorprese, che delusioni, quanto dolore e felicità!) ;)
    @Ally: Grazie Ally...anzi Diego! ;) Attualmente non ho ancora messo mano ai "dettagli"... pardon, poco tempo, tante cose da fare. A presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. come non darti ragione :-)
      bentrovata a te: sei mancata assai :-*

      Elimina
    2. Volevo farti visita ma non ho l'invito... :)*

      Elimina
  8. Bentornata Sarah. Totò (senza più il suo favoloso mondo)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro Totò, al mondo del web (a me sicuramente) manca il tuo favoloso mondo. Con affetto

      Elimina
  9. Benritrovata! :)
    Un abbraccio forte

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao gata... benritrovata a te :) Bacione

      Elimina
  10. ..che piacere ritrovarti! Anche il blog mi piace.
    A presto!

    RispondiElimina
  11. in fondo è il modo migliore per riconoscersi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai pensato ad uno spettacolo di beneficenza con artisti di strada? (che flash, alle 9 di mattina eh?!) :)

      Elimina
    2. sai che sarebbe bellissimo? (ci si vede qui tutte le mattine alle 9.00 in punto!!)

      Elimina
  12. Lo credo anche io che sarebbe bellissimo, proverei a vedere se realmente si può fare... :)
    (caffè e biscotti please ;))

    RispondiElimina
  13. Buona vita allora.
    E che il tuo diario la racconti bene.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E che tenga la giusta compagnia, quella buona, sana, silenziosa.
      Buona vita a te uomo in cammino

      Elimina
  14. Ma bentornata... mi accorgo solo ora della tua ricomparsa...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Silvietta, ben ritrovata a te

      Elimina
  15. sai cosa mi sono sempre chiesto? chissà cosa pensa il clown di tutte quelle maschere che lo guardano mentre compie il suo spettacolo.

    è sempre nel primissimo post che si nasconde il senso di tutto il blog, l'essenza di chi scrive. Ciao Sarah

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma io già so... e basta :)
      Ciano anonimo

      Elimina
  16. Oh, senti caro Clown, non vale... mi sono commossa per il tuo ritorno. Ma non facevano ridere i clown?
    Felice, ti riabbraccio anche qui!

    RispondiElimina
  17. Valeria cara, felice io di ritrovare voi :)
    p.s. I clown sono clown, fanno quel che sanno fare :*

    RispondiElimina
  18. esser se stessi...vero è la parte vera di noi che può portare ad un sorriso amaro.

    RispondiElimina

You can say it here ... or even to think